Pura adrenalina racing

La nuova Panigale V4 R rappresenta la massima espressione dei valori Ducati: style, sophistication, performance.

Direttamente dal DNA racing di Ducati, è quanto di più vicino a un prototipo di moto da corsa. Una moto che guarda al futuro e porta il pilota in una dimensione fatta di curve e rettilinei veloci grazie anche a un’elettronica che, come un’invisibile, magica, rete di sicurezza, consente di spingersi oltre i limiti.

Progettata per regalare una “sinfonia” di emozioni, grazie anche alla frizione a secco, la nuova Panigale V4R trasforma il concetto di performance: non solo accelerazione, capacità di frenata e miglior tempo sul giro, ma anche sicurezza e facilità di guida, qualunque sia il livello di esperienza in pista. La nuova Panigale V4 R è pura adrenalina racing sotto pieno controllo.

 

Prestazioni

Il V4 a 90° da 998 cm3 eroga 221 CV (162 kW) a 15.250 giri/minuto e una coppia di 112,4 Nm a 11.500 giri/minuto (valori riferiti all’omologazione EU). Ha il limitatore posto a 16.000 giri/minuto (16.500 giri/minuto in sesta marcia).

Componenti alleggeriti

Il Desmosedici Stradale R è caratterizzato da componenti interni alleggeriti che contribuiscono a raggiungere i 16.500 giri/minuto in sesta marcia.

Frizione a secco

La V4 R monta una frizione STM EVO-SBK, realizzata in alluminio dal pieno con campana e pacco dischi da 48 denti; i dischi sono 9 condotti e 9 guarniti con diametro di 138 mm.

Aspirazione

Il motore Desmosedici Stradale R respira grazie a corpi farfallati ovali con farfalle aerodinamiche e diametro equivalente incrementato di 4 mm (56 mm in totale), collegati a cornetti di aspirazione ad altezza variabile con lunghezze dedicate.

Parabrezza, cupolino e carenature laterali di maggiori dimensioni

Rispetto alla Panigale V4 il nuovo plexiglas, più alto e con maggiore incidenza migliora la protezione all’aria del pilota in carena, con effetto in particolare su casco e parte superiore delle spalle.

Appendici aerodinamiche

La Panigale V4 R è dotata di appendici aerodinamiche derivate da quelle utilizzate sulla GP16, quindi con un’efficienza superiore a quelle attualmente impiegate in MotoGP.

Estrattori laterali

Lateralmente gli eleganti sfoghi aria della Panigale V4 sono sostituiti da più efficienti estrattori disegnati per gestire le temperature di esercizio in gara del più potente motore che spinge la Ducati Panigale V4 R da competizione.

Telaio “Front Frame”

Il telaio “Front Frame” della Panigale V4 R si distingue per gli alleggerimenti sulle fiancate realizzati di lavorazione meccanica che consentono di raggiungere i target di rigidezza richiesti da Ducati Corse e di ridurne ulteriormente il peso.

Pivot regolabile

Le modifiche alla ciclistica sono completate dalla possibilità di regolare l’altezza del pivot forcellone posteriore su 4 posizioni a step di 2 mm. Il pivot regolabile amplia le possibilità di regolazione per adeguare in modo più preciso la moto allo stile di guida, e tipologia di tracciato.

Sospensioni meccaniche Öhlins

In considerazione dell’utilizzo specialistico quasi esclusivamente in pista, la Panigale V4 R non è dotata delle sospensioni semi-attive Öhlins event-based della V4 S, ma monta professionali unità meccaniche della Casa svedese.

Pacchetto elettronico

La nuova Panigale V4 R è equipaggiata con il pacchetto elettronico di ultima generazione, della Panigale V4, che gestisce tutte le fasi della guida, basato sull’impiego della piattaforma inerziale Bosch a 6 assi (6D IMU – Inertial Measurement Unit), opportunamente rivisto nelle logiche di intervento per assecondare al meglio i piloti professionisti.

Strumentazione TFT

La Panigale V4 R, utilizza lo stesso evoluto strumento full-TFT da 5” a colori ad elevata risoluzione (186.59 PPI – 800xRGBx480), della Panigale V4, rivisto nelle informazioni grafiche in coerenza alle nuove funzionalità introdotte e al diverso limite superiore della zona rossa dei giri motore.

Pit Limiter (PIT)

Sulla Panigale V4 R debutta il Pit Limiter che una volta inserito, premendo l’apposito tasto sul blocchetto destro, auto limita la velocità della moto durante la percorrenza della pit lane. Il limite di velocità può essere modificato entrando nello specifico menu da un minimo di 40 km/h ad un massimo di 80 km/h.

Ducati Lap Timer GPS (DLT GPS)

La nuova Panigale V4 R è dotata di un lap timer integrato nel cruscotto con funzionalità evolute rispetto a quello disponibile per la Panigale V4.