Numeri che lasciano il segno

Design inconfondibile e scelte tecniche senza compromessi come il nuovo motore Superquadro con un alesaggio da record di 116 mm. 205 CV* di pura adrenalina e 115 Nm di coppia mozzafiato. Elettronica all’avanguardia con l’Inertial Platform by Bosch per garantire il massimo controllo. Ducati Quick Shift per cambi marcia rapidi e precisi anche in scalata. 1299 Panigale: l’oggetto del desiderio di ogni appassionato.

*I valori di potenza sopra indicati sono stati misurati mediante un banco a rulli dinamometrico. I dati di potenza misurati in sede di omologazione e riportati nel libretto di circolazione del veicolo, sono misurati utilizzando un banco prova statico in accordo con le normative di omologazione. Le due misure di potenza possono differire a causa dei differenti dispositivi di misura utilizzati.

L’apice delle prestazioni

Il nuovo motore Superquadro è ingegnosamente integrato nel telaio Monoscocca, che offre una piattaforma ideale dalla quale sprigionare l’incredibile potenza di 205 cavalli*. La parte inferiore del serbatoio, quando montata, sigilla la parte superiore del telaio, diventando così l’air-box. Queste soluzioni ingegneristiche caratterizzano l’intera linea Panigale, riducendo il peso a secco della 1299 Panigale/S a 166,5 kg e a soli 162 kg quello della Panigale R. Le innovazioni mirate alla riduzione del peso offrono a ciascuna Panigale un rapporto peso/potenza che definisce lo standard della propria categoria. Unitamente a controlli elettronici avanzati e a freni, sospensioni e componenti di eccezionale qualità, si ottiene una moto estremamente potente che porta i piloti all’apice delle prestazioni. Una guida di precisione ad altissimi livelli, con le caratteristiche e l’ebbrezza tipiche solo delle Superbike Ducati.

Caratteristiche tecniche

Tipo / Superquadro: Bicilindrico a L, distribuzione Desmodromica 4 valvole per cilindro, raffreddamento a liquido
Cilindrata / 1285 cc
Alesaggio per Corsa / 116×60.8mm
Compressione / 12,6:1
Potenza / 150,8 kW (205 hp) @ 10.500 giri/min
Coppia / 144,6 Nm (14,7 kgm) @ 8.750 giri/min


Rapporto alesaggio/corsa estremo

Il nuovo rapporto alesaggio/corsa di 1,91:1 del motore Superquadro rappresenta un eccezionale esempio di architettura “superquadro” mirata all’ottimizzazione della potenza, architettura che viene utilizzata nei più avanzati motori da competizione. La corsa ridotta dell’albero motore e i pistoni da 116mm, unitamente alle ampie valvole azionate desmodromicamente, consentono al motore Superquadro di respirare agevolmente agli alti regini di giri, mentre la cilindrata di 1285 cc garantisce l’esuberante coppia che ha reso il motore L-twin di Ducati il sogno di molti appassionati.

Materiali pregiati
I coperchi della frizione, della testa del cilindro e della coppa dell’olio sono tutti in lega di magnesio garantendo la robustezza del motore ed il minor peso possibile. Un tocco estetico è dato dalla verniciatura colore oro.

Controllo completo con il Ride by Wire
L’apertura e la chiusura dei corpi farfallati sul motore Superquadro sono controllate da un sistema Ride by Wire completamente elettronico. L’assenza di una connessione meccanica tra la manopola del gas e i corpi farfallati consente all’unità di controllo motore di regolare l’erogazione di potenza direttamente mediante la regolazione della manopola; con il sistema Ride by Wire è possibile ottenere potenze ed erogazioni diverse in base al Riding Mode selezionato, al fine di alterare il livello di EBC e controllare eventuali slittamenti della ruota posteriore (DTC).

Carter
I carter del motore, ottenuti per pressofusione sottovuoto grazie alla tecnologia Vacural® che garantisce massimo risparmio di peso, spessori delle pareti omogenei e resistenza meccanica superiore, sono modellati in maniera tale da incorporare la camicia d’acqua attorno alle canne del cilindro. Il motore è dotato di canne umide rivestite in Nicasil, inserite nei fori di alloggiamento del basamento durante le fasi iniziali di montaggio. Questa lavorazione consente di fissare la testa direttamente sul carter, coniugando le necessità di rigidezza della struttura del motore con un vantaggio notevole in termini di compattezza dimensionale dello stesso. Le canne con le loro pareti sottili rendono inoltre possibile un efficace scambio termico con il refrigerante che scorre lungo le pareti. Oltre che per la presenza delle canne, i carter del motore si distinguono per l’impiego di bronzine di banco dell’albero motore, prima utilizzate esclusivamente nel motore Ducati Desmosedici RR. Questi componenti consentono di utilizzare perni di banco dell’albero motore di grande diametro, per massimizzare la rigidità e la resistenza meccanica e ottimizzare la struttura rotante interna in base all’estrema potenza del motore Superquadro.

Aspirazione ad alta tecnologia
Il nuovo motore Superquadro è dotato di ampie valvole di aspirazione alimentate da innovativi corpi farfallati a sezione ovale, che esaltano l’elevato flusso d’aria per la massima generazione di potenza. Controllati indipendentemente dal sistema Ride by Wire, i corpi farfallati dispongono di 2 iniettori di carburante ciascuno: il primo si trova al di sotto del corpo e funziona in condizioni di basso carico e a basso regime, mentre il secondo è montato al di sopra del corpo farfallato e viene azionato quando il motore Superquadro sprigiona tutta la propria coppia e la propria potenza.

Tecnologia Monoscocca
Il telaio Monoscocca della Panigale ne rappresenta la struttura: compatta, rigida, leggera e multifunzionale. Realizzato in alluminio, sul retro è fissato direttamente alla testa del motore Superquadro e contiene nella sua parte frontale la colonna di sterzo ed i relativi cuscinetti. Oltre ad assolvere alla funzione classica di telaio, il monoscocca funge anche da air-box contribuendo in maniera significativa alla riduzione del peso complessivo della moto. Al suo interno sono infatti alloggiati, oltre al filtro dell’aria, i corpi farfallati ed il circuito carburante completo di iniettori: un’innovazione unica e rivoluzionaria nel mondo della costruzione tradizionale di moto.

Cerchi
La 1299 Panigale monta eleganti cerchi a 3 razze a Y in alluminio nero, da 3,5″ all’anteriore e 6″ al posteriore, che consentono cambi di direzione ancora più rapidi e garantiscono stabilità a velocità elevate.